ESCLUSIVO Conosci il tuo corpo, riprendi il controllo e migliora la tua salute

  • Nessun prodotto nella lista
  • Nessun prodotto aggiunto al confronto
  •  x 
  • Il tuo carrello è ancora vuoto
Integratori alimentari: Perchè?

Integratori alimentari - Perchè?

Dalla fine degli anni ‘80 stiamo assistendo a una crescita esponenziale del mercato degli integratori alimentari. Oggi, sono centinaia di migliaia le persone che fanno uso di integratori per svariati motivi.

In generale, la maggior parte dei consumatori li utilizza per integrare la carenza di vitamine e/o di minerali e per mantenere un buono stato di salute.

 

Ormai da diversi anni, Niemann Investimenti Farmaceutici, in collaborazione con le principali aziende farmaceutiche, è diventata pioniera nel campo degli integratori, il cui utilizzo viene inteso come “medicina complementare” per il trattamento di malattie croniche ed acute.

Dai risultati di nostri studi clinici effettuati sui pazienti del Charité – Universtätsmedizin di Berlino, è emerso che l’utilizzo di un mix di integratori alimentari (“Cocktail”) può essere d’aiuto nel regredire alcune malattie croniche ed acute come tumori, malattia di Alzheimer, ecc.

Nel complesso, si possono identificare tre gruppi principali di consumatori giornalieri di integratori alimentari:

  1. Atleti professionisti
  2. Persone affette da malattie croniche e acute
  3. Persone di età compresa tra 35 e 40 anni

Nei prossimi paragrafi vengono descritte le caratteristiche relative all’assunzione di integratori alimentari per ciascun gruppo:

Atleti professionisti

Nell'ultimo decennio, gli atleti professionisti (calciatori, atleti olimpionici, ecc.) hanno iniziato a sostituire le sostanze chimiche solitamente utilizzate per aumentare le prestazioni fisiche, con "Cocktail" di integratori alimentari non vietati dall’Agenzia Mondiale Antidoping (AMA). Il risultato è quasi lo stesso in termini di aumento delle prestazioni, da un lato, e mantenimento della salute del proprio corpo (soprattutto le articolazioni e gli organi interni come fegato, reni e cuore), dall'altro.

Niemann Investimenti Farmaceutici offre consulenza medica, basata su ricerche cliniche, fornita da esperti di integratori alimentari e che mira alla sostituzione di sostanze illegali con un mix di integratori alimentari, al fine di ottenere risultati quasi identici.

Ad esempio, l’Octopamina (stimolante che agisce sul sistema nervoso) è una tra le più “popolari” sostanze illegali largamente utilizzata da atleti professionisti. Questa può essere sostituita con un "Cocktail" di integratori alimentari facendo ottenere agli atleti gli stessi risultati.

atleti blog

L'uso di integratori alimentari nello sport apre una nuova era per gli atleti professionisti che possono aumentare le loro prestazioni e proteggere il proprio corpo utilizzando sostanze legalmente consentite.

È anche importante sottolineare che chi si allenano in palestra ogni giorno deve assumere integratori alimentari per proteggere il proprio corpo il più a lungo possibile, specialmente le articolazioni (cartilagine).

Abbiamo scoperto che molte persone che si allenano con carichi pesanti danneggiano le articolazioni inconsapevolmente e, di conseguenza, non fanno nulla per proteggersi. Il dolore e il successivo danno per le articolazioni sono solo una questione di tempo. La ricerca ha dimostrato che 6 persone su 10 che si allenano tutti i giorni in palestra con carichi pesanti, senza utilizzare alcuna protezione per le articolazioni, svilupperanno problemi articolari nell’arco di 5-10 anni.

Pertanto, è vivamente consigliato assumere integratori alimentari (come Glucosamina, Condroitina e MSM) come prevenzione per problemi articolari futuri.

Niemann Investimenti Farmaceutici organizza, durante l'anno, diversi "seminari sportivi professionali" nelle principali città europee. Tali seminari sono appositamente dedicati a istruttori, atleti, team manager, ecc. che desiderano acquisire conoscenze sull'utilizzo degli integratori alimentari nello sport e aggiornarsi sulle sostanze proibite che si trovano in sostanze legali, problematica questa assai rilevante.

Tutti i seminari sono tenuti da medici membri dell’AMA (Agenzia Mondiale Antidoping). Nel 2018, tra Roma e Milano, sono stati organizzati 4 seminari indirizzati a esperti medici professionisti, formatori ed atleti ed hanno registrato il “tutto esaurito”.

Per ulteriori informazioni su luoghi e date, potete consultare la nostra pagina dedicata ai seminari.

Persone affette da malattie croniche e acute

La maggior parte dei pazienti affetti da malattie croniche e acute utilizza integratori alimentari per preservare le attuali condizioni mediche, e/o per integrare carenze di vitamine/minerali, ma non come parte di un trattamento per "combattere" la malattia.

Le malattie croniche e acute sono per lo più di natura genetica e possono insorgere a causa dello squilibrio, nel nostro organismo, dei livelli di vitamine, minerali e ormoni. Recuperare tale equilibrio, trovando la giusta combinazione e dosi di integratori alimentari, può comportare la regressione di alcune malattie croniche e acute.

Negli ultimi 5 anni abbiamo condotto esperimenti clinici presso la Charité – Universtätsmedizin di Berlino su pazienti affetti da malattie croniche e acute (alcuni tipi di cancro, malattia di Alzheimer, malattie coronariche, malattie reumatiche, ecc.) utilizzando un "Cocktail" di integratori alimentari (una miscela di specifici integratori alimentari a determinate dosi). I risultati sono stati promettenti con una regressione tra il 40% e il 70% (a seconda della malattia) nei pazienti trattati con questo "Cocktail" di integratori.

È molto importante sottolineare che il trattamento con integratori alimentari rientra in un concetto di "medicina globale", che fa parte della medicina convenzionale e non la sostituisce.

Il "Cocktail" di integratori alimentari, somministrato come parte della "medicina globale", apre nuovi scenari sull'uso di integratori alimentari in medicina e ha un effetto incredibile sui pazienti con malattie croniche.

blog integ malattie

È anche molto importante ricordare che, poiché i pazienti con malattie croniche assumono diversi farmaci, l'assunzione di integratori alimentari può contrastarne l’efficacia.

In alcuni casi, un farmaco prescritto per una malattia cronica può causare carenza di vitamine, ad esempio farmaci per diabete (metformina) e pirosi (Omeprazolo) possono causare carenza di vitamina B12.

Quindi, si consiglia di consultare un esperto di integratori alimentari che esaminerà la combinazione giusta dei farmaci e degli integratori alimentari da assumere.

Poiché il nostro trattamento "Cocktail" è parte di una ricerca clinica in corso, possiamo offrire il servizio solo a pochi pazienti, a seconda del grado della loro malattia. Vi preghiamo di contattarci per ulteriori informazioni.

Persone di età compresa tra 35 e 40 anni

È ben noto che l’organismo delle persone di età compresa tra i 35 e i 40 anni fatica ad assorbire le vitamine e i minerali assunti con l’alimentazione, come parte del processo di crescita del corpo.

Pertanto, bisogna compensare tale malassorbimento assumendo vitamine e minerali direttamente dagli integratori alimentari. Per i pazienti con malattie croniche è anche fondamentale non avere carenza di vitamine e minerali poiché ciò potrebbe peggiorarne le condizioni mediche.

persone 35 cocktail

È importante l’assunzione di integratori alimentari (vitamine e minerali) anche da parte di chi non è affetto da alcuna malattia cronica, che abbia un’età superiore ai 35-40 anni, man mano che la carenza si accumula nel corso degli anni. La ricerca ha dimostrato che chi non assume integratori alimentari per preservare i livelli di vitamine e minerali ha maggiori possibilità di sviluppare malattie croniche tra i 45 ei 55 anni.

La frase più comune che si sente pronunciare da persone di età superiore ai 35 anni è: "ci sentiamo bene ... quindi perché prendere integratori alimentari?" Questa è l'illusione! In effetti, oggi ci sentiamo benissimo (e questo è fantastico), ma allo stesso tempo iniziamo a sviluppare una possibile futura malattia cronica a causa della carenza di vitamine e minerali. Per evitare l'insorgenza di malattie croniche, è importante iniziare a utilizzare integratori alimentari (vitamine e minerali) già a partire dai 35 anni. Inoltre, l’assunzione di vitamine e minerali è quasi obbligatoria nelle persone con familiarità genetica per malattie croniche e acute, come sorta di prevenzione.

Niemann Investimenti Farmaceutici sta attualmente conducendo una ricerca clinica per produrre un "Cocktail" di integratori utili a prevenire l’insorgenza di alcune malattie croniche ed acute in persone con un background genetico.

La nostra azienda organizza seminari sull’uso corretto degli integratori alimentari nelle principali città europee, ai quali è possibile partecipare prenotandosi sul nostro sito web.

Quale marca di integratori alimentari usare?

Alcuni consumatori di integratori alimentari sostengono di non vedere miglioramenti clinici anche dopo aver assunto integratori alimentari per diverse settimane e persino mesi. La domanda è: perché?!?

spesa integratori

Le ragioni sono diverse:

  1. Carenza di vitamine nel nostro organismo a causa di alcune patologie. In questo caso bisogna eseguire esami clinici approfonditi per risalire alla causa.
  2. Interazione e assorbimento - Abbiamo scoperto che gli integratori alimentari possono interagire e annullare l’effetto di alcuni farmaci (ad es. vitamina D e farmaci per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue). Inoltre, alcuni integratori assunti in concomitanza possono causare problemi di assorbimento (ad es. ferro e zinco).
  3. Alimentazione – Alcune abitudini alimentari e cibi possono ridurre l'assorbimento degli integratori (ad es. bere bevande gassate o bevande con caffeina durante l’assunzione di calcio, bevande contenenti caffeina o teina durante l’assunzione di ferro, latticini ricchi di fosforo come yogurt e latte all'1% durante l’assunzione di calcio).
  4. Bassa qualità degli integratori alimentari - Sfortunatamente, circa il 70% -80% degli integratori alimentari venduti nell'Europa occidentale e centrale sono prodotti al di fuori dell'UE. La maggior parte degli integratori venduti in farmacia vengono importati in Europa da varie aziende/distributori locali che mettono le proprie etichette sui prodotti e li vendono come propri. Da test effettuati dai nostri laboratori in Germania su vari integratori alimentari, è stato scoperto che circa l'80% dei prodotti venduti in Europa sono di bassa qualità (non puri, miscelati con altre sostanze). Solo il 20% degli integratori alimentari testati erano di alta qualità.

Prodotti di bassa qualità significa: nessun risultato e spreco di denaro e tempo. In alcuni casi, prodotti di bassa qualità possono arrecare svariati problemi al nostro organismo poiché le sostanze additive possono reagire nel nostro corpo e scatenare reazioni allergiche o addirittura provocare avvelenamento.

Di conseguenza, la nostra raccomandazione è di acquistare integratori alimentari in cui il nome del produttore, l'indirizzo e il sito web siano chiaramente stampati sull'etichetta (da non confondere con i dati del distributore, che sono tutt’altra cosa). Per essere sicuri e ottenere prodotti di alta qualità, si raccomanda sempre di acquistare integratori alimentari da un’azienda che ha etichettato i propri prodotti.

Sulla base della nostra ricerca, offriamo ai nostri clienti gli integratori alimentari prodotti dall’azienda americana "Puritan's Pride". Tutti i prodotti sono stati clinicamente testati e risultano di alta qualità, oltre ad avere prezzi ragionevoli. Consultate il nostro sito internet per maggiori informazioni su ciascun prodotto.

Per ulteriori informazioni sull'assunzione di integratori alimentari e sul loro uso, si prega di telefonare al numero

39 2030 3791 o inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ph1

Condividiamo le nostre scoperte mediche sull'efficacia del "mix di integratori alimentari" con le seguenti aziende farmaceutiche:

  • 1