ESCLUSIVO Conosci il tuo corpo, riprendi il controllo e migliora la tua salute

  • Nessun prodotto nella lista
  • Nessun prodotto aggiunto al confronto
  •  x 
  • Il tuo carrello è ancora vuoto

Q-SORB™ Co Q-10, 200 mg, 60 Rapid Release Softgels (#2092)

q1s
Q-SORB™ Co Q-10 400 mg, 30 Rapid Release Softgels (#13335)
002091
Q-SORB™ Co Q-10 200 mg, 30 Rapid Release Softgels (#2091)
Prezzo di vendita29,99 €
Sconto
Ammontare IVA
Disponibile
Co Q-10 contribuisce al benessere cardiovascolare e alla produzione di energia all'interno del tuo cuore. Se stai cercando di sostenere un cuore sano e livelli di pressione sanguigna che sono già all'interno di una gamma normale, Co Q-10 fa proprio questo. Il Q-SORB ™ Co Q-10 del Puritan's Pride è una forma naturale e altamente biodisponibile di Co Q-10 e viene prodotta negli Stati Uniti con ingredienti provenienti da tutto il mondo.
Email

ing

Il coenzima Q-10 (Co Q-10) è un antiossidante  che svolge un ruolo molto impegnativo: supportare l’organismo ad invecchiare in armonia.

Il coenzima Q-10 (Co Q-10) è un antiossidante naturale, liposolubile, che svolge un ruolo importantissimo: aiutarci ad invecchiare in modo armonioso. I radicali liberi possono causare stress ossidativo che può danneggiare le cellule, ecco perché Co Q-10 rappresenta un composto importante per l’organismo. È essenziale per la produzione di energia da quasi tutte le cellule e funziona come antiossidante per combattere i radicali liberi che possono causare stress ossidativo e danneggiare le cellule.

Co Q-10 contribuisce al benessere cardiovascolare e alla produzione di energia per il cuore. È indicato per chi vuole mantenere un cuore sano e ha livelli di pressione sanguigna entro i livelli normali. Inoltre, Co Q-10  promuove anche la salute orale e gengivale, che fa anche bene al cuore.

I livelli di Co Q-10 all'interno delle cellule possono diminuire con l'età. Possono anche essere ridotti in coloro che assumono farmaci con statine, spesso prescritti per il colesterolo alto. Q-SORB ™ Co Q-10 può aiutare a reintegrare i farmaci che esauriscono le statine.

Nota: Co Q-10 non sostituisce la terapia con statine, né bisogna interrompere l'assunzione dei farmaci prescritti durante l'integrazione con Co Q-10.

Informazioni generali

Il coenzima Q10 è una sostanza simile alla vitamina presente in tutto l’organismo, ma soprattutto nel cuore, nel fegato, nei reni e nel pancreas. Si trova in piccole quantità nelle carni e nei frutti di mare. Il coenzima Q10 può anche essere prodotto in laboratorio.

Il coenzima Q10 è più comunemente usato per patologie che colpiscono il cuore come insufficienza cardiaca e accumulo di liquidi nel corpo (insufficienza cardiaca congestizia o CHF), dolore toracico (angina) e ipertensione. È anche usato per prevenire l'emicrania, il morbo di Parkinson e molte altre patologie.

Il coenzima Q10 fu identificato per la prima volta nel 1957. “Q10” si riferisce alla composizione chimica della sostanza.

Come funziona?

Il coenzima Q10 è un'importante sostanza, simile alla vitamina, necessaria per il corretto funzionamento di molti organi e per le reazioni chimiche che hanno luogo nell’organismo. Aiuta a fornire energia alle cellule. Il coenzima Q10 sembra anche avere proprietà antiossidanti. Chi soffre di determinate patologie, come insufficienza cardiaca, ipertensione, malattie gengivali, morbo di Parkinson, infezioni del sangue, alcune malattie dei muscoli e infezione da HIV, potrebbero avere livelli più bassi di coenzima Q10.

Usi ed efficacia

Carenza di coenzima Q10: l'assunzione per via orale del coenzima Q10 sembra migliorare i sintomi della carenza di coenzima Q10, una condizione molto rara. I sintomi includono debolezza, affaticamento e convulsioni.

Un gruppo di disturbi che molto spesso causano debolezza muscolare (miopatie mitocondriali): l'assunzione del coenzima Q10 per via orale sembra ridurre i sintomi delle miopatie mitocondriali. Tuttavia, il miglioramento dei sintomi è lento. Alcuni soggetti devono assumere il coenzima Q10 per 6 mesi prima di ottenere il massimo beneficio.

Insufficienza cardiaca e accumulo di liquidi nel corpo (insufficienza cardiaca congestizia o CHF): le prime ricerche in questo senso hanno scoperto che l'insufficienza cardiaca potrebbe essere collegata a bassi livelli di coenzima Q10. Alcuni studi dimostrano che l'assunzione del coenzima Q10 potrebbe aiutare a ridurre alcuni sintomi dell’insufficienza cardiaca. Il coenzima Q10 potrebbe anche ridurre le possibilità di decesso o ricovero ospedaliero per insufficienza cardiaca.

Dolore neuropatico nei soggetti con diabete (neuropatia diabetica): la ricerca mostra che l'assunzione del coenzima Q10 migliora il danno e il dolore neuropatico in soggetti che presentano danni neuropatici causati dal diabete.

Fibromialgia: alcune ricerche dimostrano che l'assunzione per via orale del coenzima Q10 riduce dolore, sensibilità, affaticamento e problemi di sonno nelle persone affette da fibromialgia.

HIV / AIDS: assumere il coenzima Q10 per via orale sembra migliorare la funzione immunitaria nelle persone con HIV / AIDS.

- Danni ai tessuti causati quando il flusso sanguigno è limitato e quindi il flusso sanguigno viene ripristinato (danno da ischemia/riperfusione): un ridotto afflusso di sangue durante la chirurgia cardiaca o vascolare può privare i tessuti di ossigeno. Quando l'afflusso di sangue si ripristina, il tessuto può essere danneggiato. È stato dimostrato che l'assunzione per via orale del coenzima Q10 per almeno una settimana prima dell'intervento di bypass cardiaco o di chirurgia vascolare potrebbe aiutare a ridurre il danno tissutale.

Emicrania: l'assunzione per via orale del coenzima Q10 aiuta a prevenire l'emicrania. È stato dimostrato che può ridurre la frequenza di mal di testa di circa il 30% e il numero di giorni con nausea correlata al mal di testa di circa il 45% negli adulti. Più della metà dei pazienti che assumono il coenzima Q10 sperimenta una riduzione del 50% del numero di giorni di mal di testa durante il mese. L'assunzione del coenzima Q10 sembra anche ridurre la frequenza di emicrania nei bambini con bassi livelli di coenzima Q10. Possono essere necessari fino a 3 mesi per ottenerne beneficio.

Sclerosi multipla (SM): l'assunzione per via orale del coenzima Q10 sembra ridurre la stanchezza e l'umore nelle persone con SM.

Infarto: se assunto entro 72 ore da un infarto e continuato per un anno, il coenzima Q10 sembra ridurre il rischio di eventi cardiovascolari, incluso un altro attacco cardiaco.

Un disturbo che provoca una dolorosa curvatura del pene (malattia di Peyronie): è stato dimostrato che l'assunzione del coenzima Q10 migliora la funzione erettile negli uomini con erezioni dolorose.

Dolore muscolare dovuto all’uso di statine: il Q10 può anche ridurre il dolore nei soggetti che assumono statine, spesso prescritti per il colesterolo alto. Q-SORB ™ Co Q-10 può aiutare a ripristinare i danni alle statine.

Effetti collaterali e sicurezza

Se assunto per via orale: il coenzima Q10 è probabilmente SICURO per la maggior parte degli adulti. Sebbene la maggior parte dei soggetti tollera bene il coenzima Q10, può causare alcuni lievi effetti collaterali tra i quali, disturbi allo stomaco, perdita dell’appetito, nausea, vomito e diarrea. Può causare eruzioni cutanee allergiche in alcuni soggetti. Potrebbe anche abbassare la pressione sanguigna, quindi bisogna controllarla attentamente per evitare che si abbassi molto. Dividere la dose giornaliera totale assumendone piccole quantità due o tre volte al giorno, anziché una grande quantità in una sola volta, può aiutare a ridurre gli effetti collaterali.

Precauzioni speciali e avvertenze:

Gravidanza e allattamento: il coenzima Q10 è POSSIBILMENTE SICURO se assunto per via orale in modo appropriato durante la gravidanza. Il coenzima Q10 è stato usato in sicurezza se assunto due volte al giorno a partire da 20 settimane fino alla consegna. Non si sa abbastanza sull'uso del coenzima Q10 durante l'allattamento. Rimani al sicuro ed evita l'uso.

Bambini: il coenzima Q10 è POSSIBILMENTE SICURO per i bambini se assunto per via orale. Tuttavia, il coenzima Q10 non deve essere usato nei bambini senza controllo medico.

Chemioterapia: le persone sottoposte a chemioterapia con un agenti alchilanti devono usare il coenzima Q10 con cautela poiché la sua assunzione potrebbe ridurre l'efficacia di questi farmaci. Alcuni agenti alchilanti comprendono busulfan, carboplatino, cisplatino, ciclofosfamide (citossano), dacarbazina, tiotepa e molti altri.

Alta o bassa pressione sanguigna: il coenzima Q10 potrebbe abbassare la pressione sanguigna e aumentare gli effetti dei farmaci usati per abbassare la pressione. Consultare il proprio medico in caso di problemi pressori in seguito all’assunzione di coenzima Q10.

Fumo: il fumo di sigaretta riduce la quantità di coenzima Q10 immagazzinata dall’organismo.

Chirurgia: il coenzima Q10 potrebbe interferire con il controllo della pressione arteriosa durante e dopo un intervento chirurgico. Sospendere l’assunzione di coenzima Q10 almeno due settimane prima di un intervento chirurgico programmato.

Interazioni

Prestare cautela nell’assunzione del coenzima Q-10 con i seguenti farmaci:

Farmaci per il cancro (chemioterapici)

Il coenzima Q-10 è un antiossidante. Gli antiossidanti potrebbero ridurre l'efficacia di alcuni farmaci usati per i tumori, anche se non se ne conosce ancora l’effettiva interazione.

Farmaci per l'ipertensione (farmaci antiipertensivi)

Il coenzima Q-10 sembra diminuire la pressione sanguigna. L'assunzione del coenzima Q-10 unitamente a farmaci per l'ipertensione potrebbe causare un abbassamento della pressione. Alcuni farmaci per l'ipertensione includono captopril (Capoten), enalapril (Vasotec), losartan (Cozaar), valsartan (Diovan), diltiazem (Cardizem), Amlodipine (Norvasc), idroclorotiazide (HydroDiuril), furosemide (Lasix) e molti altri .

Warfarin (Coumadin)

Warfarin (Coumadin) è usato per rallentare la coagulazione del sangue. Il coenzima Q-10 potrebbe aiutare la coagulazione. Aiutando la coagulazione, il coenzima Q-10 potrebbe ridurre l'efficacia del warfarin (Coumadin). Ridurre l'efficacia del warfarin (Coumadin) potrebbe aumentare il rischio di coagulazione. Si raccomanda di sottoporsi ad esami del sangue regolarmente. Potrebbe essere necessario modificare la dose del warfarin (Coumadin).

Dosaggio

Le seguenti dosi sono frutto di ricerca scientifica:

ADULTI

PER VIA ORALE:

Per la carenza di coenzima Q10: 150-2400 mg al giorno.

Per le miopatie mitocondriali: 150-160 mg al giorno o 2 mg / kg al giorno. In alcuni casi, le dosi possono essere gradualmente aumentate a 3000 mg al giorno.

Per l’insufficienza cardiaca congestizia o CHF: 30 mg una volta al giorno o fino a 300 mg al giorno suddivisi in due o tre dosi per un massimo di 2 anni. Inoltre, sono stati utilizzati 2 mg / kg al giorno per un massimo di un anno.

Per la neuropatia diabetica: 400 mg al giorno per 12 settimane.

Per la fibromialgia: 300 mg al giorno per circa 6 settimane o 200 mg due volte al giorno per 3 mesi. Una combinazione di 200 mg di coenzima Q10 (Bio-Quinon Q10, Pharma Nord) più 200 mg di ginkgo (Bio-Biloba, Pharma Nord) al giorno per 12 settimane.

Per l'HIV / AIDS: 100-200 mg al giorno per oltre 4 anni.

Per il danno da ischemia-riperfusione: 150-300 mg al giorno in un massimo di tre dosi divise per 1-2 settimane prima dell'intervento.

Per prevenire l'emicrania: 100 mg tre volte al giorno, 150 mg una volta al giorno o 100 mg una volta al giorno per 3 mesi. È stata inoltre utilizzata una dose di 1-3 mg / kg al giorno per 3 mesi.

Per la sclerosi multipla (SM): 500 mg due volte al giorno per 3 mesi.

Per l’infarto: 120 mg al giorno in due dosi divise per la durata massima di un anno. È stata anche utilizzata una combinazione di 100 mg di coenzima Q10 (Bio-Quinon, Pharma Nord) e 100 mcg di selenio (Bio-Selenio, Pharma Nord) al giorno per un massimo di un anno.

Per la malattia di Peyronie: 300 mg al giorno per 6 mesi

Per dolori muscolari dovuti all'uso di statine: minimo 200 mg al giorno.

BAMBINI

PER VIA ORALE:

Per carenza di coenzima Q10: 60-250 mg al giorno suddivisi per un massimo di tre dosi.

Per prevenire l'emicrania: 1-3 mg / kg al giorno per 3 mesi in pazienti di età compresa tra 3 e 18 anni.

Per la distrofia muscolare: 100 mg al giorno per 3 mesi nei bambini di età compresa tra 8 e 15 anni. 

 

Indicazioni

IT: Per gli adulti, assumere un (1) softgel fino a due volte al giorno, preferibilmente durante i pasti.

EN: For adults, take one (1) softgel up to two times daily, preferably with meals. 

Ingredienti

INGQ10

Other Ingredients: Rice Bran Oil, Gelatin, Vegetable Glycerin. Contains <2% of: Soy Lecithin, Titanium Dioxide Color. Contains soy ingredients. 

No Artificial Flavor or Sweetener, No Preservatives, No Sugar, No Starch, No Milk, No Lactose, No Gluten, No Wheat, No Yeast, No Fish, Sodium Free.

Avvertenze

IT: In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il medico prima dell'uso. Interrompere l'uso e consultare il medico se si verificano reazioni avverse. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Conservare a temperatura ambiente. Non utilizzare se il sigillo sotto il cappuccio è rotto o mancante.

EN: If you are pregnant, nursing, taking any medications or have any medical condition, consult your doctor before use. Discontinue use and consult your doctor if any adverse reactions occur. Keep out of reach of children. Store at room temperature. Do not use if seal under cap is broken or missing

.

0 Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Condividiamo le nostre scoperte mediche sull'efficacia del "mix di integratori alimentari" con le seguenti aziende farmaceutiche:

  • 1